Diagnosi e trattamento

I pacchetti Diagnosi e Trattamento sono più specialistici: contemplano percorsi diagnostici mirati ad uno specifico ambito di patologia, anch’essi preceduti da una prima visita specialistica e da esami strumentali mirati alla definizione del piano di cura.

Già in prima visita attraverso un semplice e rapido test di screening definito PSR è possibile riconoscere la presenza della malattia e l’entità della stessa ed impostare le ulteriori fasi diagnostiche e terapeutiche.
L’approfondimento diagnostico d’elezione è rappresentato dal sondaggio parodontale che consiste nella misurazione della profondità del solco gengivale che è lo spazio presente tra il dente e la gengiva.
Ci avvaliamo di software dedicati che ci consentono di raccogliere tutti i parametri parodontali (profondità di sondaggio, entità delle recessioni, perdita di attacco clinico, indice di placca, indice di sanguinamento) costituendo un elemento imprescindibile di confronto durante tutte le fasi di terapia e a medio lungo termine nella fase di mantenimento per monitorare la stabilità della clinica.
Siamo in grado inoltre attraverso un diagramma funzionale che analizza diversi fattori del paziente di distinguere i vari livelli di rischio (basso, moderato alto).

La malattia parodontale è una patologia multifattoriale che vede nella presenza dei batteri un elemento necessario ma non sufficiente al suo sviluppo.
Tale patologia è la conseguenza dell’interazione tra microorganismi patogeni, fattori genetici, risposte immunitaria dell’ospite, fattori ambientali locali (come ad esempio igiene orale, fumo di sigaretta) e fattori sistemici (diabete).

Essa colpisce il parodonto rappresentato dalla gengiva dal legamento parodontale dal cemento radicolare  e dall’osso alveolare un insieme di strutture che sostengono il dente.  Rappresenta una patologia cronica ad elevata incidenza essendo presente nel 30-40% della popolazione italiana e in forme gravi nel 10-15% in linea con le medie europee.  Esistono  diverse forme:
la gengivite è una malattia infiammatoria reversibile che colpisce i tessuti superficiali limitandosi alla gengiva.

La parodontite  è una malattia irreversibile che colpisce i tessuti profondi e si manifesta con aumento della profondità del solco gengivale che identifica le tasche parodontali, la perdita di attacco clinico, il riassorbimento osseo.
La malattia parodontale si accompagna ad una sintomatologia limitata  e quindi può insorgere e progredire in maniera silente. Per questo motivo è fondamentale sottoporsi regolarmente a visite di controllo in cui il professionista è in grado di porre diagnosi precoce evitando l’insorgenza di sintomi tipici della malattia avanzata, quale la mobilità dentale. Solitamente i principali segnali che possono far sospettare la presenza della malattia: gengive arrossate che sanguinano spazzolando i denti o spontaneamente, presenza di gengive retratte diffuse a tutta la bocca o su alcuni denti.